Salta il contenuto

Paese

The Application of Electronic Thermostats in Greenhouse Temperature Control | ElitechEU

L'applicazione dei termostati elettronici nel controllo della temperatura delle serre

L'applicazione dei termostati nel controllo della temperatura delle serre

I "termostati" da giardinaggio sono importanti per coltivare con successo le proprie piante. Poiché sono il modo per controllare le apparecchiature, possono creare l'ambiente giusto per la crescita delle piante. Se la pianta non è né calda né fredda, può assorbire solo sostanze nutritive, acqua e anidride carbonica. Se le condizioni non sono adatte, la fotosintesi non può avvenire e la pianta non può crescere correttamente. Con il giusto controllo della temperatura, le piante possono crescere in modo sano. È possibile utilizzare un termostato per controllare le apparecchiature di riscaldamento o raffreddamento. Il termostato di riscaldamento può essere impostato sulla temperatura desiderata che si desidera ottenere in una determinata area. Il termostato rileva la temperatura nel luogo di installazione e controlla l'apparecchiatura cablata alla temperatura richiesta. Questo può essere fatto accendendo e spegnendo il riscaldatore o il dispositivo di raffreddamento per mantenere la temperatura corretta. Se la temperatura è inferiore all'impostazione del termostato, il riscaldatore si accende. Quando viene raggiunta la temperatura, il dispositivo inizia a ruotare a "temperatura costante". In questo modo il termostato mantiene la temperatura richiesta e non spreca denaro surriscaldando l'ambiente.

Scegli il termostato giusto per le condizioni difficili della serra

Esistono molti tipi di termostati tra cui scegliere. Assicurati di scegliere una scatola a prova di umidità o polvere. Un tipico termostato domestico ha un elemento sensore a striscia bimetallica esposto che può inviare un segnale di errore se coperto da polvere o umidità. Una buona scelta per una serra è un termostato con un sensore che viene attivato dalla pressione dovuta all'espansione di un liquido o gas in una serpentina chiusa.

Il movimento di commutazione tra i segnali on e off di un termostato meccanico è chiamato differenziale. Per i termostati meccanici, la temperatura varia tra 4 e 6 gradi Fahrenheit. Mantenere almeno 60 ° F (impostazione della temperatura costante) nella serra. Se si dispone di un termostato con una differenza di temperatura di 5°F, il forno si fermerà e si fermerà quando la temperatura scende a 60°F. A 65 gradi Fahrenheit, aumentano sia la perdita di calore nella serra che i costi di riscaldamento. È importante scegliere un termostato in cui la differenza tra segnali on e off sia minima. Alcuni termostati hanno un valutatore di calore che si spegne poco prima di raggiungere il punto di chiusura. Ciò consente di risparmiare carburante.

I termostati elettronici possono far risparmiare molto sui costi del carburante

La differenza tra i termostati elettronici è minima, in genere +/- 1°F, e i controlli della temperatura sono più accurati rispetto ai termostati meccanici. Il sensore del termostato elettronico è un termistore e utilizza un circuito di controllo elettronico. Una leggera differenza significa che il forno verrà spento solo di pochi gradi sopra il valore impostato. Ciò riduce il consumo di carburante. I termostati elettronici di solito hanno altre funzioni integrate come il telerilevamento, la visualizzazione digitale della temperatura, la regressione giorno/notte e l'uscita a tensione variabile. Il telerilevamento può individuare i sensori a centinaia di piedi da un controller del termostato.

Uno degli svantaggi dei termostati elettronici è che il riscaldatore viene spesso acceso e spento. Con i riscaldatori e le fornaci più avanzati di oggi, la circolazione rapida ha scarso effetto sull'efficienza, poiché il dispositivo impiega solo 1-2 minuti per raggiungere la massima efficienza. La maggiore frequenza di avviamento del motore aumenterà l'usura del motorino di avviamento.

Il risparmio energetico dei termostati elettronici deriva da un controllo più accurato della temperatura e da una minore dispersione di calore dalla superficie della serra perché il riscaldatore viene spento alcuni gradi sopra il set point. Supponendo che un termostato meccanico a 6°F venga confrontato con un termostato elettronico a 2°F, come nella stessa serra di 30 piedi x 100 piedi, il termostato elettronico risparmia circa 500 galloni di olio combustibile, 750 galloni di propano o 700 litri di gas naturale in un thermos durante la stagione di riscaldamento. Questo è importante perché il ritorno sui prezzi del carburante offerti oggi è breve.

Fare un piccolo sforzo prima dell'inizio della stagione di riscaldamento può ridurre i costi di riscaldamento quest'inverno. In questo modo, si potrebbero spendere più soldi per migliorare il sistema di climatizzazione della serra, come controlli e computer che integrano tutte le apparecchiature di riscaldamento e raffreddamento.

Articolo precedente La Giornata Internazionale della Protezione dello Strato di Ozono

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

Confronta Prodotti

{"one"=>"Seleziona 2 o 3 articoli da confrontare", "other"=>"{{ count }} di 3 elementi selezionati"}

Seleziona il primo elemento da confrontare

Seleziona il secondo articolo da confrontare

Seleziona il terzo elemento da confrontare

Confrontare